Cos'è il CRQ

Il CRQ, istituito con D.A. n. 3253 del 30/12/2010, provvede al controllo qualità dei processi laboratoristici regionali ed in particolare al monitoraggio del CQI ed alla definizione ed implementazione di programmi di VEQ.

Il CRQ provvede alla standardizzazione ed alla tracciabilità dei processi laboratoristici regionali e provvede ad assicurare il coordinamento degli uffici periferici “Assicurazione e controllo qualità” anche attraverso la diffusione di metodi, indicazioni e/o raccomandazioni per:

  • lo studio dei processi;
  • la stesura della documentazione necessaria per la gestione la qualità;
  • la definizione di opportuni indicatori;
  • il miglioramento continuo della qualità;
  • la validazione dei metodi;
  • la tracciabilità dei processi laboratoristici;
  • l’aumento dell’appropriatezza delle metodologie analitiche;
  • la riduzione delle inefficienze e dei relativi costi;
  • l’aumento della produttività;
  • il miglioramento della posizione di mercato delle aziende ospedaliere, policlinici o ASP;
  • il continuo esame sulla ricaduta positiva della gestione della qualità sul sistema sanitario.

Il CRQ dovrà avviare programmi di controllo di gestione della strumentazione di laboratorio e di controllo metrologico.

Il CRQ dovrà anche supportare tecnicamente e/o servire da settore consultivo per i compiti istituzionali del dipartimento per la pianificazione strategica e del dipartimento per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico che rientrino nelle tematiche di azione del CQR ossia organizzazione laboratoristica, controllo qualità laboratorio, valutazione della strumentazione di diagnostica di laboratorio, impatto ambientale delle attività laboratoristiche.